Guida semina rose

I semi di rosa vanno seminati tra il mese di gennaio fino alla primavera, usando del terriccio universale,  da mettere in contenitori che vanno protetti dal freddo o dagli animaletti specie dai topolini che sono ghiotti dei semi di rosa, il terriccio circa 5 cm di spessore va lasciato  soffice e non troppo pressato, i semini vanno poggiati sopra il terriccio a distanza tra di loro di 5 cm, poi vanno coperti masssimo mezzo cm, poi bagnare e tenere il terriccio sempre umido fino alla germinazione che avverrà tra la seconda settimana a 2 mesi.

30280.jpg

Le piantine quando saranno alte 5 cm si potranno posizionare nei vasetti; Il seme della rosa ha una particolarità: prima di germinare deve diventare nero, quindi deve subire un trattamento, tramite freddo che viene chiamato vernalizzazione tenendo i semi nel reparto frutta del frigorifero o lasciando fare alla natura, teoricamente potrebbe succedere che il seme viene seminato ma non germina, lo farebbe nella  primavera dopo aver subito freddo e pioggia, perchè appunto il seme deve sentire freddo impregnarsi di umidità e diventare nero, se non ha queste 3 cose il seme può rimanere tale anche per 10 anni quindi il mio suggerimento è di conservare i semi nel reparto frutta del frigorifero tenendoli sempre umidi, quando diventano neri possono germinare o germineranno direttamente nel frigo, oppure direttamente in  terra, naturalmente potrebbero perdere tempo, ma non bisogna mai scoraggiarsi, dopo che il seme germinerà la piantina nel giro di 45 giorni le farà una piccola rosellina, sarà pallida, con poco o niente odore, ne farà altre e più diventa grande più prenderà colore e odore.

 

vijvw7.jpg
4885830549_f3f91f15b5.jpg
rose-invaso.jpg

Per avere la pianta in forma e definitiva occorrono dai 4 a 6 anni.
Ricordatevi che la rosa è secolare, quindi ogni anno che passa il fiore subirà sempre dei cambiamenti.

© 2018 by seminasemi