Come coltivare le rape
In alcune regioni d’Italia la rapa non è affatto coltivata, eppure si tratta di un ortaggio di primaria importanza nei Paesi del Centro-Nord Europa in quanto costituisce un importante fonte di nutrimento durante l’inverno.

Le rape si seminano a inizio estate e si raccolgono dal tardo autunno fino all’inverno inoltrato. In realtà il periodi di coltivazione così come di raccolta, variano in base alle zone climatiche.

Il ciclo di coltivazione della rapa, cioè il periodo d’attesa che va dalla semina al raccolto, va dai 50 agli 80 giorni.

Periodo migliore per la semina nell’Italia Settentrionale e al Centro

La rapa si può seminare da metà-fine luglio a settembre così da raccogliere da metà settembre in poi. Per avere molti raccolti è possibile scaglionare la semina.

Periodi migliore per la semina nell’Italia meridionale
Nelle zone a clima mite, invece, la semina si può eseguire fin da febbraio agli inizi di maggio. Considerando il ciclo di coltivazione evidenziato in precedenza, i raccolti si avranno da aprile a luglio.

Come seminare le rape?

La rapa va seminata direttamente nelle aiuole, senza passare per i semenzai. La semina va eseguita a file distanti 20 – 30 cm una dall’altra e i semi vanno distribuiti con parsimonia (dovranno essere molto radi).

La profondità di semina si aggira intorno al mezzo centimetro nei terreni sciolti mentre in quelli più duri e compatti, meglio diminuire la profondità e tenersi più in superficie.

Dato che si esegue la semina a spaglio, una volta avvenuta la germinazione, bisognerà diradare. Per il diradamento attendete che le rape avranno raggiunto un’altezza di 5 – 10 cm e avranno messo almeno 3 – 4 foglie.

Eliminate le rape più deboli lasciandone una ogni 15 – 20 cm lungo la fila… Tenete presente che se lasciate 20 – 25 cm, probabilmente le rape svilupperanno radici più grosse. In genere si consiglia di non coltivare più di 20 – 30 piante ogni metro quadrato di spazio dell’orto.
Come coltivare le rape: la messa a dimora delle piantine

Se la coltivazione rape non parte dal seme ma dalle piantine munite di pane di terra, impiantatele direttamente rispettando una distanza di circa 20 cm tra una pianta e l’altra e tra le fila lasciate uno spazio di 25 – 30 cm.
 

Come coltivare le rape: cure
Come premesso, la coltivazione delle rape è molto semplice e non richiede accorgimenti particolari. Ricordate di pulirla costantemente eliminando le erbe infestanti (così come dovreste fare per qualsiasi altra pianta dell’orto) e  irrigatela spesso ma poco: le irrigazioni devono essere frequenti ma mai abbondanti! Ricordate che se somministrate poca acqua, la rapa avrà un sapore più duro e pungente.

 

800 SEMI DI RAPA DELLE VIRTU'

€ 1,60Prezzo

    © 2018 by seminasemi