Se volete avere un giardino o un balcone, ricco di fiori dai molti colori in primavera ed in estate e popolato da sgargianti farfalle, avete trovato la pianta che fa per voi. Semplice da coltivare, sia in vaso che in terra, produce una moltitudine di fiori che con il passare dei giorni cambiano colore. Se osservate con attenzione una pianta di Lantana, non sarà difficile notare che sulla stessa troverete fiori gialli, rossi, arancioni, oppure rosa, lilla, viola. Non è un’anomalia ma un loro comportamento naturale.

 

Lantana: origine e caratteristiche

Linneo, nella sua classificazione delle piante, attribuì questo nome al genere di cui stiamo parlando. Precedentemente, era attribuito al Viburnum. Se osservate bene una pianta di Lantana, troverete una grande somiglianza tra le sue foglie e quelle del Viburnum lantana. E’ originaria delle regioni centrali e meridionali del Continente Americano. La Lantana appartiene alla famiglia delle Verbenaceae.

Una delle sue caratteristiche distintive, di facile riconoscimento, è il caratteristico odoreintenso prodotto dallo sfregamento delle sue foglie.

Nel diciottesimo secolo la Lantana divenne una delle piante più ambite per la coltivazione in serra. Era talmente desiderata dai collezionisti di piante, che in breve tempo furono create nuove varietà. Il risultato è stato che oggi al genere Lantana, appartengono circa oltre 140  specie. Tra queste possiamo facilmente trovarne alcune arbustive, altre perenni con foglie caduche o sempreverdi. Possono avere portamento eretto, con altezze fino ai due metri oppure prostrato con dimensioni decisamente più contenute e altezza di poche decine di centimetri.

25 SEMI DI LANTANA

€ 1,50Prezzo

    © 2018 by seminasemi