Clima

La pianta del granoturco è di origine tropicale: è stata scoperta dai navigatori europei sull’isola di Cuba, facile intuire quindi che il mais teme le gelate e l’eccessivo freddo. Il seme necessita di almeno 12 gradi per germinare e  ci vogliono 18 gradi per permettere la fioritura, la sua temperatura ideale durante la formazione della pannocchia è tra i 20 e i 25 gradi. Anche il troppo caldo estivo può danneggiare la coltura, soprattutto se accompagnato da aridità. Per coltivare il mais serve una buona esposizione al sole. Essendo una pianta ad alto fusto bisogna fare attenzione perché un forte vento potrebbe rompere lo stelo.

Terreno

Non dobbiamo dimenticare che il mais è una pianta della famiglia delle graminacee, non rinnega la sua parentela con la fastidiosa erbaccia adattandosi ad ogni tipo di terra. Le esigenze del grano turco sono poche: una terra drenante, possibilmente sciolta e ricca di nutrimento. Per preparare il terreno dell’orto alla semina del mais si deve vangare in profondità, essendo il seme di buone dimensioni non è necessario affinare particolarmente il letto di semina, basterà una rastrellata sommaria. Aiuta molto la produzione incorporare compost o letame maturo come concimazione organica durante la lavorazione della terra che precede la semina.
 

Come seminare il mais

 

  • Semina in semenzaio. Il granoturco è una pianta lenta, impiega a seconda della varietà anche cinque o sei mesi per produrre le pannocchie. Per questo può convenire seminarlo in vaschetta, in questo modo si riesce ad anticipare la semina con semenzaio riscaldato, per poi trapiantare le piantine in orto quando la temperatura lo consente. Il seme si mette a 2 centimetri di profondità
     
  • Semina in pieno campo. Se si vuole mettere i chicchi di mais direttamente nell’orto bisogna aspettare che le temperature salgano, quindi si semina in primavera inoltrata, in genere da metà aprile. In questo caso si può fare file in cui mettere semi ogni 15 cm, da diradare poi raddoppiando le distanze. Il seme deve esser messo anche in questo caso almeno a 2 centimetri sotto terra.
     
  • Sesto di impianto del mais. Le piante di mais devono stare idealmente a 30/40 cm l’una dall’altra, tra le file conviene lasciare non meno di mezzo metro, in modo da poter passare anche quando i fusti diventano alti. Naturalmente si può seminare più fitto e diradare in seguito, scegliendo quali piantine mantenere.


 

 

15 SEMI DI MAIS BEIGE PERLATO

€ 1,50Prezzo
  • l mais è uno dei cereali più diffusi per la coltivazione, molto utilizzato anche nell’agricoltura industrializzata visto che serve anche per produrre farine e mangimi animali.
    mai è uno dei cereali più diffusi per la coltivazione, molto utilizzato anche nell’agricoltura industrializzata visto che serve anche per produrre farine e mangimi animali.

    Tenerlo nell’orto è particolarmente soddisfacente perché si ottengono delle ottime pannocchie. Questa pianta dal caratteristico portamento verticale fa parte della famiglia delle Graminaceae, è stata scoperta dagli europei con lo sbarco in America e si è rapidamente diffusa in tutto il vecchio continente.

    Oggi il mais è una delle principali colture italiane, caratteristica della pianura Padana. Il granoturco in fioritura forma fiori di differente sesso, per cui richiede insetti o vento per l’impollinazione.

© 2018 by seminasemi