Il genere Digitalis appartiene alla grande famiglia botanica delle Scrophulariaceae e comprende una ventina di specie di erbacee biennali o perenni di breve vita, tra le quali Digitalis purpurea è senz’altro la più nota e popolare. E’ una  pianta erbacea particolarmente spettacolare, spontanea in tutta l’Europa centrale e meridionale e presente anche in Italia. In natura il suo ciclo di vita è per lo più biennale, ma in coltivazione può essere persuasa a comportarsi da perenne, sebbene per non più di due-tre stagioni. Forma una rosetta basale di foglie ovate a margine dentato, spesso ricoperte di una lanugine biancastra, che persistono durante l’inverno anche in climi molto rigidi. In maggio e giugno, su steli eretti alti fino a 100-120 cm, produce lunghe spighe unilaterali di fiori tubulari-campanulati, rigonfi, con vistose maculature interne. Nella specie spontanea, i fiori sono di colore rosa-porpora più o meno intenso oppure bianchi, in entrambi i casi maculati di porpora-rossiccio all’interno. Le varietà e gli ibridi presentano una più vasta gamma di sfumature di colore e includono anche forme con fiori privi di macchie interne. Tutte le parti della pianta sono tossiche e, se ingerite, possono provocare avvelenamenti anche molto gravi.

Se il terreno circostante è sufficientemente libero da piante infestanti e mantenuto un po’ umido durante l’estate, Digitalis purpurea si dissemina spontaneamente con facilità e si presta pertanto ad essere naturalizzata in giardino, dove tenderà a stabilire il suo ciclo biennale (le piante muoiono dopo aver fiorito ed essersi disseminate, i nuovi esemplari nati da seme in estate passano l’inverno e fioriscono durante la primavera successiva). Per indurla a comportarsi da perenne bisognerà al contrario impedirle di riprodursi, recidendo alla base gli steli fiorali precocemente, cioè in anticipo sulla produzione del seme. Questa operazione, seguita da un po’ di costanza nelle irrigazioni, permette quasi sempre alla pianta di rivegetare vigorosamente dalla rosetta basale. Se effettuata al termine della prima fioritura dopo la messa a dimora, consente di ottenere nella primavera successiva una fioritura particolarmente abbondante e spettacolare (purtroppo non dà gli stessi risultati se ulteriormente ripetuta).

 

1 GR DI DIGITALIS PURPUREA 'lavender' CIRCA 10000 SEMI

€ 2,80Prezzo
  • Pianta velenosa e bellissima, ispiratrice di cruente fantasie poetiche, Digitalis purpurea esibisce una delle fioriture più vistose e bizzarre del mese di maggio. Di facile coltivazione, si presta ad essere naturalizzata nei giardini spontanei o coltivata sullo sfondo delle bordure di erbacee perenni.

© 2018 by seminasemi